Storia del cinema italiano: L’angelo bianco (1955)

angelo bianco
L’angelo bianco (1955) diretto da Raffaello Matarazzo con Amedeo Nazzari e Yvonne Sanson (nel doppio ruolo di Lina e Luisa/Suor Addolorata) è un tragico melodramma strappalacrime. Il Conte Guido Canali ha perso un figlio avuto da Luisa la quale è poi è entrata in convento assumendo il nome di Suor Addolorata. Dopo la tragedia Canali incontra Lina Marcolin, del tutto somigliante a Luisa. I due si innamorano fino a quando lei finisce in carcere, viene quasi uccisa a botte e scopre di essere incinta. Manderanno a chiamare il Conte che sposerà Lina in carcere. I problemi non finiscono qui perchè una rivolta farà scoppiare un incendio nel carcere nel quale morirà Lina ma l’arrivo di Suor Addolorata salverà il neonato e lo riconsegnerà al padre chiudendo il cerchio. Il film è il seguito di I figli di nessuno del 1951.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.