Storia del cinema: L’Orca Assassina (1977)

L'orca assassina

L’Orca Assassina (titolo originale: Orca – Killer Whale) è un film di Michael Anderson con Richard Harris (lo ricorderete come Albus Silente nei primi due film di Harry Potter), Charlotte Rampling e Bo Derek.
L’Orca Assassina non è riconducibile ad un preciso genere cinematografico; comunque non ad uno solo. Un thriller d’azione che, a suo modo, è anche romantico ed epico ma in una maniera tutt’altro che classica. C’è una costante tensione narrativa che sfocia in una gelida catarsi. Una famiglia felice di cetacei viene duramente trucidata da una baleniera senza scrupoli. Quando l’orca maschio vede la compagna penzolante, appesa al pennone della nave, pare osservare con una rabbia molto umana ma nel momento in cui assiste anche al suo aborto, la rabbia dell’orca si tramuta in furia spietata. La guerra tra l’animale marino e il pescatore assumerà contorni drammatici ed epici. Le musiche di Ennio Morricone aiutano non poco ad entrare in empatia con la ferocia dell’orca a cui l’uomo ha strappato gli affetti più cari. Verrebbe spontaneo chiedersi chi, dei due, sia l’uomo e chi l’animale. Al fianco di Richard Harris troviamo anche una giovane Bo Derek all’apice della sua splendida beltá. Il film arrivò nelle sale due anni dopo Lo Squalo di Steven Spielberg che proseguì nella stagione di thriller marini con furioso animali per protagonisti oppure naufragi disastrosi come L’avventura del Poseidon del 1972.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.