Solo 2 Ore

Solo 2 Ore (16 Blocks) è un thriller d’azione del 2006 la cui storia si dipana quasi in tempo reale. Il regista Richard Donner dirige Bruce Willis, Yasiin Bey (Mos Def) e David Morse in un film poliziesco semplice, lineare, basico ma estremamente accattivante. Non eccede troppo nell’inverosimile e questa è la sua forza. Il poliziotto Jack Mosley deve condurre un testimone dal procuratore che dista solo 16 isolati dal distretto di polizia. Una missione semplice se non fosse che coloro contro cui verrebbe testimoniato si arrabbiano e si scatenano per impedire che tutto ciò possa avvenire. L’intreccio è tutto qui ma gli imprevisti non mancano e l’azione si sviluppa con tempi da manuale. In realtà il soggetto del film non è nuovo; basti pensare a L’uomo nel mirino (The Gauntlet) girato nel 1977 da Clint Eastwood. In questa sorta di remake gli ottimi interpreti aiutano la buona riuscita generale.

Precedente Libere, disobbedienti, innamorate Successivo Doppia ipotesi per un delitto