Monster Hunter (2021)

Monster Hunter
Monster Hunter è senza alcun dubbio il peggiore film della lunga storia di Hollywood. Va bene che è tratto da un videogioco, va bene che non bisogna avere pretese ma quando è troppo, è troppo. Più che un film, è un insulto. Un insulto all’intelligenza, alla cinematografia, agli occhi e alle orecchie. Non esiste una storia, non una sceneggiatura, non un racconto. Niente di niente. Anche gli effetti speciali, di cui il film è interamente costituito, non sono eccezionali. Quando pensavate di avere giá visto tutto il peggio del cinema, con Monster Hunter scoprirete, se lo vorrete, che al peggio non c’è mai fine. Il regista è Paul W.S. Anderson e la protagonista è sua moglie: Milla Jovovich. Nel cast è presente anche Ron Perlman.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.