Colpo di fulmine – Il mago della truffa

Colpo di fulmine - Il mago della truffa

Colpo di fulmine – Il mago della truffa (titolo orignale: “I love you Phillip Morris”) di Glenn Ficarra e John Requa con Jim Carrey e Ewan McGregor.

Questo film uscì al cinema nel 2010 ma scivolò nell’oblìo in brevissimo tempo. Una ragione c’è: è proprio misero. Le didascalie promettono che la storia raccontata sia vera. Lo sarà – non lo mettiamo in dubbio – ma è raccontata senza garbo né criterio. Il protagonista è un poliziotto, un tipo integerrimo; uomo di chiesa e di famiglia. Fa l’amore con la moglie e canta nel coro della parrocchia. Un giorno, però, un incidente lo fa risvegliare e lo spinge a manifestare la sua vera natura di gay. Lascia la moglie e il lavoro per godersi la vita insieme al nuovo compagno. Spende più di quanto possa permettersi e allora sceglie di “lavorare” come truffatore. Ne inventa di tutte. Viene però arrestato. In carcere si innamora di un tale Phillip Morris (un biondo Ewan McGregor) e tutto cambia.

Sempre per “amore” di Phillip Morris ne combina proprio di brutte e finisce di nuovo in carcere per riuscire poi ad evadere. Un istrione delle truffe. I personaggi sono descritti, diretti e raccontati in modo ridicolo. Le interpretazioni sono fuori dalle righe. Tutta l’impalcatura del film non regge. Un film evitabile.

Voto: 3

Precedente I due Presidenti Successivo The Moth Diaries