Clint Eastwood #80 Richard Jewell

Richard Jewell

Atlanta (USA), 27 luglio 1996: al Centennial Olympic Park, durante un concerto affollato di persone, scoppia un ordigno. Il bilancio sarà di due deceduti e più di cento feriti. In quella città, le Olimpiadi erano in pieno svolgimento. Clint Eastwood rimase colpito dalla vicenda che colpì Richard Jewell e decise di dedicagli un film. Il protagonista è, infatti, l’addetto alla sicurezza assunto durante le Olimpiadi di Atlanta che si accorse per primo della bomba, poi esplosa, durante il concerto. Se non fosse stato per l’allarme da lui lanciato, le vittime sarebbero state senz’altro molte di più. Dapprima fu acclamato come eroe per poi venire accusato lui stesso di quel crimine che aveva, invece, cercato di evitare. Il punto focale su cui Eastwood punta il dito è quello della brama di notizie dei media e dell’arroganza di taluni addetti dell’FBI. In questo caso si affrettarono a trovare per forza un colpevole, accanendosi contro un sospettato che poi si sarebbe rivelato totalmente innocente. Richard Jewell è interpretato da Paul Walter Hauser, sua madre da Katy Bates e il suo avvocato da Sam Rockwell.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.